Close

Democrazia e Sviluppo - Il Blog

Posts Tagged ‘f35’

Il #Cambiaverso prosegue…

In Politica Italiana on February 20, 2015 at 12:41 pm

tweetRenzi

Mettete dei Boccia nei vostri F35.

In Economia e Sviluppo, Idee, Politica Italiana on June 25, 2013 at 4:44 pm

Ecco la sinistra, ecco il PD di oggi. Boccia mette una pezza peggiore del buco alla castroneria quotidiana del PD (il malinteso secondo il quale avrebbe affermato che gli F35 sarebbero elicotteri…) sostenendo che gli F35 fanno parte di un piano industriale che non si può discutere, altrimenti si lascerebbero le aziende prive di commesse. Gli F35 insomma sono come i canadair per spegnere incendi, gli elicotteri per salvare vite umane. Sono solo prodotti da far produrre alle aziende per tenerle in vita durante la crisi economica più dura del dopoguerra. Senza contare gli impegni internazionali (quali, quelli che ci costringono da vent’anni a lacrime e sangue?)

Beh caro onorevole, mi dispiace contraddirla. Da questa parte, leggermente più a sinistra di dov’è lei ora, la differenza tra questi “prodotti” si vede eccome. Sarà una questione di diverso profilo (morale, più che di prospettiva, temo).

Impegnare soldi pubblici per finanziare lavori e commesse alle imprese italiane è cosa buona e giusta. Magari però potreste più utilmente impiegarli per costruire autostrade, ferrovie, porti e aeroporti, oppure scuole, palestre e biblioteche.

Le aziende che le sono a cuore lavorerebbero ugualmente e, udite udite, una volta ultimati i lavori non dovremmo impiegare i “prodotti” per bombardare territori nemici, ma sarebbero utilizzati dalla popolazione per migliorare la propria vita, aumentare il turismo e lo sviluppo, far giocare e crescere i nostri bambini.

Ecco Boccia, senza considerare che in campagna elettorale avete preso voti sostenendo la necessità di ridurre l’investimento, un uomo di sinistra dovrebbe comunque riuscire a vedere la differenza tra una eliambulanza e un cacciabombardiere, e saper fare una se pur minima distinzione di opportunità di spesa.

Si chiama politica economica. Si chiama visione del futuro.

Il vostro si chiama solo interesse. Non so di chi, ma un sospetto, grosso grosso, ce l’ho.