Close

Democrazia e Sviluppo - Il Blog

Matera, sveglia!

In #MT2015 - #MT2019 on May 6, 2016 at 7:44 pm

image

di Angelo Montemurro
[Consigliere comunale di Matera]

Assistiamo ancora una volta alla critica da parte di 12 consiglieri comunali in merito al lavoro svolto dal Presidente del CDA e dal Direttore della Fondazione Matera 2019. A mio avviso non ci sarebbe nulla di strano se tale critica fosse mossa da consiglieri di minoranza, ma, ahimè, ancora una volta siamo costretti ad assistere all’ennesimo paradosso al quale questa amministrazione purtroppo ci sta abituando. Mi chiedo, ma soprattutto Vi chiedo consiglieri di maggioranza, se avete ben chiaro chi siede sulle poltrone del CDA della Fondazione Matera 2019. Se questo non fosse, provo a ricordarvelo io. Nel CDA della Fondazione oltre al Presidente, la Prof.ssa Aurelia Sole, siedono il Vice Presidente della stessa nonché Presidente del Consiglio Comunale, sig. Tortorelli, il Sindaco di Matera, Avv. De Ruggieri, il Presidente della Provincia, il dott. De Giacomo, e il Presidente della Regione Basilicata, dott. Pittella. Al tempo stesso chi ha nominato il Presidente e confermato il Direttore è stato sempre il Sindaco di Matera in accordo con il Presidente della Regione e il Presidente della Provincia. Tutto questo breve riepilogo è per ricordare ai 12 consiglieri comunali di maggioranza che una critica al lavoro svolto dalla Fondazione altro non è che una critica al lavoro svolto dal loro stesso Sindaco e dal Presidente del Consiglio.

In definitiva quello che Vi chiedo cari colleghi di maggioranza e lo chiedo anche al Sindaco e al Presidente del Consiglio, di finirla di nascondervi dietro un dito e di fare quello che la cittadinanza vi ha chiesto di fare quando vi ha eletto e che si può ridurre ad una sola parola: decidere!

Ma vi rendete conto quanto sia imbarazzante questo continuo nulla cosmico? Del logo nulla, nonostante un ordine del giorno del Consiglio Comunale approvato all’unanimità; della condivisione nulla, della pianificazione progettuale nulla, del DEA si o no e comunque… nulla. Non vi piace Verri? Abbiate il coraggio di proporre la rescissione contrattuale. Non vi piace il dossier con il quale si è vinto la competizione? Abbiate il coraggio di proporre le modifiche da apportare!!!

La città ha bisogno di una guida forte, di una maggioranza coesa che invece appare sempre più ripiegata su vecchi criteri di spartizione di cencelliana memoria piuttosto che protesa a rimboccarsi le maniche per lavorare sulle grandi direttrici di opportunità che la sfida di Matera 2019 ci offre.

Cogliamo questa unica opportunità che l’ostinazione del popolo materano e la bellezza struggente del fenomeno antropico contadino dei Sassi ci ha consegnato per rilanciare il pensiero positivo.

Facciamoci alfieri del nuovo Sud che non recrimina ma progetta, lavora, opera.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *