Close

Democrazia e Sviluppo - Il Blog

Comunque vada, domani è il 2019

In Uncategorized on October 16, 2014 at 7:45 am

image

Ed è arrivato il grande giorno. Oggi la commissione ascolterà i comitati delle città candidate a capitale Europea della Cultura nel 2019.

Un titolo importante, ma che probabilmente in molti misconoscevano fino al momento in cui la propria città non ha corso per conseguirlo.

Ma al contrario dei titoli sportivi, stavolta in palio c’è molto di più: un percorso ideale, un obiettivo tangibile, una strada segnata per distinguere in maniera facile buone e cattive idee, utili e inutili politiche di sviluppo.

Ecco perchè Matera si gioca tanto: uscire dall’isolamento “infraculturale” è premessa necessaria per convincere i (pochi ancora) titubanti che il futuro è nell’accoglienza, nell’impresa verde, nel laboratorio culturale che non sia solo vetrina per l’ego di qualche CulturiStar ma occasione di crescita personale e collettiva.

Un titolo importante, tanto quanto il riconoscimento Unescu, o il ciak di uno dei tanti film girati da queste parti che porti nel mondo la bellezza aspra dei luoghi, e continui a far innamorare di sè milioni di persone, forse più di quanto non la amino i suoi stessi cittadini.

Credo che Matera abbia ampie chances di vittoria: per potenzialità inespresse, energie vive, capacità da sviluppare.

Ma in ogni caso, la strada è segnata. Non si torna indietro.

E quindi in bocca al lupo a quanti si sono spesi per sostenere questo cammino; e a noi stessi, che quel cammino, comunque vada, da domani cominceremo convintamente a percorrerlo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *