Close

Democrazia e Sviluppo - Il Blog

Non fare il cammello! Gioca a 101!

In Economia e Sviluppo, Politica Italiana on August 28, 2013 at 9:28 am

101

Ehi, tu! Povero pezzo di bastone! Non sei stanco di fare il cammello? Non sei stanco di obbedire agli ordini del tuo capocorrente? Non vorresti per una volta avere in mano il tuo destino, invece di limitarti a fare quel che ti viene comandato, in nome di un interesse superiore che non puoi o non devi capire?

Bene, allora: gioca a 101! Il nuovo gioco del Congresso! Funziona così:

1) Aspetta la chiamata. Il tuo capobastone ti chiamerà con una scusa qualunque: il tuo compleanno, la laurea di tua figlia, la nascita della nipotina. E ti ricorderà che a breve si terrà il Congresso del PD e ci terrebbe tanto che tu ti recassi a votare il suo progetto politico che avrà piacere di illustrarti. Non scoprire le tue carte: di’ di sì!

2) Ascolta le sue chiacchiere. Alla prima occasione il tuo capobastone ti bloccherà per menarti una filippica sulle opportunità e le utilità e blablabla. Che sia un incontro tete-a-tete o collettivo, ancora una volta non scoprire le tue carte: condividi scuotendo violentemente la testa su e giù e spellandoti le mani ad applaudire i passaggi cruciali!

3) Il giorno del voto. Eccoci finalmente. Anni e anni a fare il cammello. Promesse ricevute: 1000; promesse mantenute: 2. E’ arrivato il momento di vendicarsi. Guarda tronfio negli occhi il tuo capobastone seduto in un angolino. Inviagli un cenno di intesa. Attendi la sua conferma. A questo punto il gioco è fatto. Prendi fiero la scheda e la matita e recati sicuro nella cabina elettorale. Scosta la tendina e richiudila con accortezza dietro di te. Dispiega la scheda elettorale e fissala con attenzione. Scorgi il simbolo o il nome che ti ha indicato il c.b. Inviagli un sicuro messaggio di disprezzo telepatico. L’ora è arrivata e la vendetta sta per essere consumata! Stringi sicuro la matita tra le tue dita. E’ lo scettro del tuo potere, ti porterà ad un livello superiore di consapevolezza. Un ultimo sguardo al nome del “prescelto” e ZAC! Una croce su uno qualunque degli altri nomi! Hai Vinto! Sei l’uno dei Centouno! Ripiega soddisfatto la scheda e ponila nell’urna. Guarda per l’ultima volta il c.b., ignaro che la vendetta si sia già compiuta, e con un lieve movimento di palpebra manda messaggi cifrati in codice morse. Lui capirà quel che vuole capire.

4) Il momento dello spoglio. Goditi il risultato del tuo tradimento! Immagina la faccia del c.b. quando scoprirà che gli mancherà un voto. Moltiplica la meraviglia e la soddisfazione quando scoprirà che il gioco del Congresso è conosciuto e giocato da 101 e più ex-cammelli! In quel momento avrà la certezza matematica che il suo destino è compiuto, che non controlla più le vite e le coscienze della gente, che la libertà dei cittadini è riconquistata, e che il Cambiamento può cominciare!

Ti piace? Te gusta? Gioca anche tu a 101. Diventa un traditore. Il premio, stavolta, è la libertà.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *